martedì 13 maggio 2008

La Vignarola


Come già qualche altra volta è successo, oggi mi occupo di un piatto in cui non c'è quasi traccia di carne, ma soltanto buone verdure, che non dovrebbero mai mancare nell'alimentazione quotidiana, e con la vignarola si può fare un bel pieno di "verde".

Questa ricetta però l'ho scoperta solo l'anno scorso, roba da vergognarsi (per uno che è nato e vive a Roma da più di 30 anni)....ma comunque mi sono accorto che anche molte altre persone "romane" ne ignorano l'esistenza.

Eppure è un piatto fondamentale della tradizione laziale, forse più sentito in campagna dove in questo periodo si trovano tutte queste buone verdure che in passato era facile trovare anche in mezzo ai filari della vigna, da qui l'origine del nome.

La preparazione è molto semplice, dopo avere mondato tutte le verdure(che possono variare a seconda dei gusti e della disponibilità) si fa imbiondire qualche cipollotto fresco in olio d'oliva insieme a della pancetta (o meglio guanciale) tagliata a pezzettini, poi si aggiungono mano a mano le verdure in padella senza acqua (che uscirà dalle verdure stesse), iniziando da quelle che hanno i tempi di cottura più lunghi, ed infine si regola di sale e pepe. In alcune versioni c'è chi aggiunge acqua o brodo per ottenerla più liquida, a me non piace molto in quanto mi ricorda un "effetto minestrone".
Per la mia vignarola ho usato:
  • pancetta
  • cipollotti
  • carciofi (mammole)
  • fave
  • piselli
  • lattuga romana
  • aglio

Mi sarebbe piaciuto aggiungere degli asparagi selvatici che sono l'ingrediente "fondamentale" ma ovviamente (legge di murphy) il giorno che avevo deciso di farla non erano disponibili.


8 commenti:

SenzaPanna ha detto...

Sei un copione:
http://senzapanna.blogspot.com/2008/05/come-ti-arrotolo-lo-strudel-come-uno.html

SenzaPanna ha detto...

Pensavo.. ma è quella che in Umbria e nella Tuscia chiamano "scafata"?

http://www.tusciatour.it/ricetta.asp?id=70

JAJO ha detto...

Grande Stefano: piatto goduriosissimo !!!!!

Pensa che io domani devo farmi un esame ed il menù di oggi prevede solo.... 4 LITRI DI ACQUA !!!!

Domani alle 13 scatta una Matriciana da pauraaaa hahahahahaha

SenzaPanna ha detto...

Jajo, io domani farei un'amatriciana e una carbonara. Che ne pensi? :-PPPP

Cuocapercaso ha detto...

Che piatto appetitoso! anche io non la conoscevo la Vignarola...devo rimediare! grazie!

ciao
Grazia

salsadisapa ha detto...

ma pensa, non la conoscevo 'sta ricetta... buonissima!

SenzaPanna ha detto...

Ciao, ti ho dato il premio Eccellenza, fuori classifica!!
http://senzapanna.blogspot.com/2008/05/premio-eccellenza.html

Michelangelo ha detto...

bravo! una ricetta da romano DOC, in effetti è tra quelle più dimenticate, forse perchè i ristoranti non la propongono mai e si è persa la consuetudine.