giovedì 22 marzo 2012

Sovracoscia di Tacchino Arrosto (anca)


Come bene sappiamo il tacchino si presta a tantissime preparazioni, si parte dalle semplici fettine di fesa (adatte per chi è a dieta e per gli sportivi, visto il loro scarso contenuto di grassi e l'elevato quantitativo di proteine e ferro) per passare al classico arrosto al vapore, oppure a quello con prugne e mele, solo per fare alcuni esempi ma ci sono tantissime varianti tutte molto buone.


Tuttavia, per chi volesse un arrosto semplice di carne bianca, magro, tenero e al tempo stesso saporito come uno di carne bovina, consiglio la sovracoscia di tacchino.


Magari non è sempre facile reperila, poichè si trova solo quando arriva il tacchino maschio da 15 kg. Una volta sezionato, si prende solo la parte sopra al fusello, appunto la sovracoscia (mentre il fusello è buono solo per ottenere del brodo poichè al suo interno è pieno di filamenti e tendini)






Una volta disossata, sgrassata, e spellata è pronta per la preparazione ad arrosto (foto sotto).



Senza bisogno di essere legata, si lascia aperta e viene condita con le classiche spezie: aglio, salvia, rosmarino e poco pepe nero. Si lascia insaporire per qualche ora (o ancora meglio il giorno prima) e poi si mette in forno come un tradizionale arrosto, prima poco olio per rosolare poi vino bianco e si bagna se si asciuga troppo. Totale di cottura 1 ora con il forno a 200°




Il contorno ideale sono le patate al forno con tanto rosmarino, e se vi avanza un pezzetto di carne il giorno dopo sicuramente sarà ancora più buono. Provare per credere, buon appetito ;-)

8 commenti:

Daniela @Senza_Panna ha detto...

a me il tacchino piace però so che a molti no. Forse con le tue indicazioni qualcuno sarà tentato di assagiarlo!
:-)

Annalisa Boncinelli ha detto...

Una ricetta facile con poche calorie. Il tacchino insaporito con queste spezie diventa buonissimo. Ottima !!!! :)

Kittys Kitchen ha detto...

Mai provata in versione "arrosto". Ma che tacchino era? Mi sembra una coscia enorme! :))

stefano ha detto...

@ Daniela: perchè il tacchino molti lo identificano con la triste fettina ai ferri o in padella, in questa versione sembra come detto un arrosto di vitella (importante e condirlo e insaporirlo bene)

@kitty: è il classico tacchino maschio della razza americana pesa intorno ai 15 kg. Proprio come quello che si vede nei film ;) ;)

Daniela @Senza_Panna ha detto...

scusa s e uso il tuo blog come test ma il mio sbagli a l'or a evolevo vedere come è settato il tuo!

Daniela @Senza_Panna ha detto...

il tuo è giusto.... boh!

Zucchino ha detto...

Mangio molto spesso il tacchino (Come del resto tutta la carne bianca) ma difficilmente vado oltre il classico hamburger preparato con una fetta di fesa macinata grossolanamente.
Volendo utilizzare la fesa per la preparazione di uno stufato/spezzatino con pomodori pelati e patate quale e' il metodo piu' adatto di procedere, volendo ottenere uno spezzatino molto morbido e per nulla asciutto ?

Grazie.

Carmelo Giustra ha detto...

ma il sale?