martedì 15 luglio 2008

Le Nostre Berkel


Vicino alla porta d'ingresso e a quella dell'uscita del negozio, abbiamo messo in bella mostra questi due "gioiellini".
Veri reperti storici che parecchi anni sono state "d'intralcio" nella casa di montagna poi svariate soste in cantine e soffitte, e infine dopo un bel restauro sono state collocate al posto giusto... in tribuna d'onore.
Per qualche tempo sono state anche in uso, soprattutto la più grande, affettavamo la mortadella da 60 Kg (ovviamente tagliata a pezzi) e forse -anzi sicuramente- sarà stata la suggestione, ma i salumi tagliati con quella macchina diventavano tutti molto più buoni.
Certo non era facile tagliare, bisognava stare molto attenti e regolarla con precisione (a volte uscivano fette da 3 etti per sbaglio) ma una volta preso il via era un vero spettacolo.


Poi inesorabilmente è arrivato l'autocontrollo (h.a.c.c.p.) quindi, norme igeniche più severe e restrittive hanno portato al disuso di queste macchine.

In questi ultimi anni sono tornate anche di "moda" spesso arrivano cataloghi pubblicitari con imitazioni attuali di questo tipo di macchine, mentre per l'usato "originale" ci sono quotazioni da capogiro si può arrivare anche sui 3-4mila euro.

Le nostre Berkel, ora sono lì, in "vetrina"e dopo un periodo d'oblio, ecco far bella mostra del loro glorioso passato.









9 commenti:

SenzaPanna ha detto...

Perché scrivi: "Poi inesorabilmente è arrivato l'autocontrollo (h.a.c.c.p.) quindi, norme igeniche più severe e restrittive hanno portato al disuso di queste macchine."?

Mi sono sempre piaciute molto queste macchine e un anno fa nella sala colazione dell'Hotel Laurin di Bolzano ce n'era una con la mortadella sopra che ti potevi tagliare e accompagnare con un bicchiere di bollicine... ora cerco la foto.

lydia ha detto...

Bellissimeeeeee!!!!!!!!!!!
Un motivo in più per venire in gita

JAJO ha detto...

Le avevo notate (in verità una sola).
Me ne presteresti una per...... LA SUOCERA ?!?! hahahahahaha

Max ha detto...

Wow! MI piacciono un sacco!

SenzaPanna ha detto...

Non è suggestione, la mortazza tagliata con la Berkel è di sicuro più buona. Dipenderà dalla velocità della lama che non riscalda la fetta.

Anonimo ha detto...

perchè dici che non si possono usare a causa delle nuove leggi? io le vedo in uso piuttosto spesso. a Salsomaggiore, la gastronomia Amoretti ad esempio, ne ha una che usa per tagliare il culatello. sembra che con l'affettatrice a manovella non "senta il caldo" (parole loro...)rita che non riesce mai a loggarsi

stefano ha detto...

@ Rita: ogni tanto ci si rinconta eh?
le nostre macchine non sono a norme "ce", devono avere una serie di protezioni sulla lama quindi non garantiscono la sicurezza dell'operatore (legge 626)può darsi che chi le usa le abbia modificate. inoltre le nostre sono grandi e sono fuori dal banco quindi in una zona non idonea al taglio di alimenti.
Poi sai ogni dottore magari interpreta le leggi a suo modo a noi è stato detto così.

Anonimo ha detto...

però sono belle, bellissime! quasi una scultura..posso dire che vi invidio un po'? se avessi una cucina più grande.....sempre rita

SenzaPanna ha detto...

Ciao Rita. Sei la Rita di ieri? Eri molto in forma, stavi benissimo !!!