sabato 29 novembre 2008

Pici al Ragù Bianco d'Agnello al Profumo di Zafferano



L'agnello è una di quelle carni che non mangio molto spesso, un pò perchè magari non è che mi faccia impazzire ma anche perchè non è sempre comodissimo da mangiare, soprattutto quando bisogna preparare una porzione o al massimo due.

Sfogliando le abituali riviste culinarie e leggendo vari forum, mi è venuta voglia di provare il ragù d'agnello in bianco.

Ho scelto questa versione perchè, pur essendo un amante del pomodoro, penso che abbia un carattere troppo forte (in particolare per questo piatto) e avrebbe coperto/confuso i sapori che invece volevo mettere in risalto, ovvero l'agnello, e un leggero profumo di zafferano.
Per quanto riguarda la pasta poi ho scelto un formato inconsueto, ma molto buono ovvero i "pici", pasta d' orgine toscana molto semplice come vuole la tradizione, acqua farina e sale.

Ma sul blog Anice e Cannella dell'amica Paoletta potete trovare una bella descrizione di questa pasta, le sue origini, come si fa, e alcune ricette tipiche.

Una volta scelta la pasta, ho preso un pezzetto di spalla d'agnello l'ho disossato e pulito accuratamente e macinato grossolanamente. Quindi l'ho cotto come se fosse un classico ragù, in un tegame con un filo d'olio, carote sedano e cipolla e pezzettini, spicchio d'aglio in camicia, foglia d'alloro sale e pepe. Ho cotto il tutto per circa un'ora e fatto riposare.

Poi ho cotto la pasta lasciandola piuttosto al dente e quindi l'ho fatta mantecare nella padella del ragù e all'ultimo istante ho aggiunto qualche filo di zafferano.

Che dire... il sapore dell'agnello ha caratterizzato molto il piatto ma al tempo stesso è diventato un sapore "gentile" grazie alla cottura lunga insieme a tutti gli aromi ...infine lo zafferano ha dato un accento finale di "dolcezza" .

4 commenti:

L'Antro dell'Alchimista ha detto...

Ma che ricetta originale. Sicuramente la proverò dal momento che qui a casa pici non mancano mai. Buona serata Laura

Mercè ha detto...

Bisogno una ricettina dal maestro da la carne.
Voglio fare un assagio di prosciutto cotto, ma tutte le ricette che ho trovato sono con additivi.
Oviamente non voglio fare tutta una gamba di maiale, bensì un pezzo per mettere tra gli antipasti di Natale.
Grazie e buona settimana

Paoletta S. ha detto...

A me invece l'agnello piace molto, e questa è veramente una gran bella ricetta, grazie!

Mammamsterdam ha detto...

Non vai pazzo per l'agnello? Bisognerà porci rimedio, e mi toccherà invitarti in Abruzzo la prossima volta che scendo.

Ricette, se dovesse interessarti, quante ne vuoi, ma ti lascio con il nome della nostra specialit`di pasquetta: la coratella, che soddisfa anche gli amanti del quinto quarto.