martedì 25 novembre 2008

Il Corso Di Pasticceria alla Scuola Cordon Bleu


Come ormai ben sapete la mia vita è "tra la carne", tuttavia il mio amore per il cibo, e soprattutto la mia curiosità e voglia d'imparare al di fuori dell'ambito "carnivoro" non ha confini.

Per questo, nelle ultime sei settimane, tutti i lunedì pomeriggio, ho frequentato il corso di pasticceria della Scuola di Arte Culinaria Cordon Bleu che si trova presso lo Sheraton Hotel ovviamente qui a Roma e, cosa da non sottovalutare, nella mia zona (eur).

"Da più di quaranta anni l'insegnamento dell'Arte Culinaria in Italia passa dalla nostra scuola. La prima lezione si è tenuta nella sala Ninfeo di un noto ristorante di Roma nell'ottobre del 1966. La Scuola di Arte Culinaria Cordon Bleu è la più antica e prestigiosa scuola di cucina in Italia ed è stata la prima a divulgare la scienza gastronomica non solo come esperienza professionale ma più ancora come fenomeno culturale. " (tratto dal sito cordonbleu.it)

Purtroppo preso dall'euforia mi sono sempre dimenticato di portarmi l'inseparabile digitale e fare qualche foto a tutti i dolci che abbiamo fatto durante il corso.

Fortunatamente però, sono riuscito a documentare l'ultima lezione, che comprendeva (come si può notare dalla foto in apertura e quella qui in basso) la mitica torta Sacher.



Inoltre quest'ultima lezione abbiamo preparato anche il babà. Eccomi (nella foto sotto) come in quasi tutte le lezioni, all'opera, in questo caso proprio mentre preparavo l'impasto per il tipico dolce napoletano (in un momento di "gioco" insieme alle docenti):




Ed ecco il risultato appena uscito dal forno:


Devo dire che questo corso è stato molto interessante, e mi ha fatto conoscere molte preparazioni di base (che in parte conoscevo) ma anche tante altre "piccole grandi " ricette ed accorgimenti che di sicuro mi serviranno in futuro.

Per dovere di cronaca voglio segnalare quello che abbiamo preparato, rigorosamente in ordine sparso: la pasta sfoglia, la pasta frolla, vari tipi di crema, il croquenbouche, la tarte tatin, il millefoglie, lo strudel (e in particolare la pasta strudel), cannoli alla siciliana, la pasta biscuit e il rotolo, la meringa francese, quella italiana e l'uso del glucosio, di sicuro mi dimentico qualcosa... ma insieme a tutto questo ci sono stati tanti altri piccoli "suggerimenti" preziosi che uscivano fuori durante le varie lavorazioni.

In questa scuola, due anni fa ho frequentato anche il corso di cucina base e quello di alta cucina (ancora non avevo il blog purtroppo) che mi hanno fatto apprendere le basi della cucina classica (che in parte si ispirano alla scuola francese, ma non solo) e sono stati importanti anche per poter imparare e apprezzare la cucina "moderna".


In futuro penso di seguire delle monografie sempre sui dolci e di sicuro frequenterò il corso di pane e pizza. Intanto ieri ho preso e portato a casa il mio terzo diploma :)



Ah non posso dimenticare che tutto questo è stato reso possibile grazie ai consigli di Daniela (di senzapanna) che mi ha fatto scoprire questo "universo" . Anche lei ha fatto più o meno il mio percorso ... solo che poi lei è andata avanti alla grandissima e ormai è su un altro livello... :)

18 commenti:

Daniela di SenzaPanna ha detto...

Grazie, sei troppo buono.
Non sono bravissima. Ma grazie di cuore.

PS: vedo che anche tu come me hai fatto il babà a mano...
:-)))

Lydia ha detto...

Stefano, il babà a mano!!!!
Bravo.
Piacerebbe anche a me un corso così.
Quella sacher ha proprio l'aria di essere bella umidina. Bbbbona!!!!
Il croquembouche mi attira molto, è difficile da fare??
L'uso del glucosio mi incuriosisce.
Quante domande avrei da farti...

stefano ha detto...

@ Daniela: smettila di fare la modesta....lo sai benissimo a che livello sei.

spero solo di diventare bravo come te...se già faccio le cose come te(il babà) sono sulla buona strada... :D

stefano ha detto...

@ Lydia: sonole stesse cose che Daniela puoi spiegarti bene e meglio di me.
Purtroppo l'handicap di quella scuola e che nn ha abbattitore, perciò abbiamo mangiato sempre i dolci caldi (anche la sacher era tiepida), oppure poco freddi insomma mai alla condizione ottimale. Una cosa che la docente ci ha sempre detto e che i dolci vanno fatti un giorno per l'altro..mai fatti e mangiati.

Daniela di SenzaPanna ha detto...

L e decorazioni le ha fatte Cristina figlia di Alba?

Ti consiglio il corso sulle decorazioni di cioccolato.

stefano ha detto...

forse cioccolatini l'11 dicembre.

le decorazioni le ha portate la docente. Penso le abbia fatte lei stessa.

Lydia ha detto...

Cavolo,sono anni che voglio fare quel corso sui cioccolattini...

stefano ha detto...

magari potresti venire è giovedi pomeriggio dalle 18 alle 21.00 siamo sempre a corto di alunni... poi è una sola lezione... :D

JAJO ha detto...

Daniela di senzapanna ????
Ma quale? Quella che compra sempre tutto in rosticceria?
Hahahahahaha Stavolta mi frusta ! :-D

Grande Stefano: quindi, a breve, troveremo anche torte e dolci in negozio ? Sarebbe una bella evoluzione :-D

Max ha detto...

Complimenti! Bravo!

Lydia ha detto...

Stefano, c'è un premio per te da noi

Essence Risto Lounge ha detto...

ehh i dolci!..In Bocca al Lupo!!

JAJO ha detto...

Il premio te l'ho girato anche io :-D
Ci vediamo presto: è in corso una campagna svuotafrigorifero perchè il freezer sta facendo troppo ghiaccio :-(
Jacopo

Mercè ha detto...

Complimenti.
Ora i tuoi clienti potrano comprare fino ai dolci nel tuo negozio

Mammazan ha detto...

Ciao
Man mano che cucino mi rendo conto di quanto abissale sia la mia ignoranza e darei non so cosa per frequentare un corso di cucina e diventare brava quasi quanto te.
Compliments
Grazia

ritabuzz ha detto...

ellapeppa!!! bravo stefano, i corsi di pasticceria sono davvero entusiasmanti...io ne ho frequentato qualcuno taaanti anni fa, con il mitico leonardo di carlo, solo che poi a casa evito di fare dolci, e piano piano si dimentica...complimenti!!!

Anonimo ha detto...

Senza parole davvero... il Babà e la torta Sacher!!! Non amo tantissimo i dolci ma questi sono fra i miei preferiti.
Ma complimenti Stefano!!!
Fernanda

mtb ha detto...

Anch'io ho seguito questo corso, ma di cucina di base.
Complimenti per il blog!
mt