domenica 21 giugno 2009

Lingua di Vitello in Salsa Verde


Con l'arrivo dell'estate (anche se oggi sembra gennaio) mi piace suggerire (e mangiare) i piatti freddi. Come già avevo scritto, col caldo il consumo di carne diminuisce a favore di cibi che non richiedo cottura oppure di prodotti cotti in precedenza e consumati freddi.

Molti però non sanno che ci sono alcune preparazioni di carne che si possono mangiare fredde e risultare gustose e leggere. In questo modo si può anche variare il menù casalingo che a volte nei mesi estivi è monopolizzato da paste fredde, prosciutto e melone, e caprese :)

Sull'argomento dei piatti fredi a base di carne nei post precedenti avevo parlato della Galantina e del Polpettone Bollito. Oggi invece ho preparato la:

Lingua di Vitello in Salsa Verde

La sua preparazione è molto semplice. Prima di tutto occorre sciaquare bene sotto l'acqua fredda una lingua di vitello (una intera pesa circa 1 Kg e va bene per 4 persone). Poi simette a bollire con una carota, sedano, e cipolla, per più di un'ora. Finita la cottura cercare con l'aiuto di un panno di "spellarla" ovvero togliere la parte esterna più dura.

Appena raffreddata si può consumare subito, oppure conservare in frigo e mangiare nei giorni successivi. Ideale è l'accompagnamento con la salsa verde oppure qualche goccia di aceto balasamico e olio d'oliva, come contorno si sposa bene con la Giardiniera.

4 commenti:

Max ha detto...

Non l'ho mai provata.
A vederla sembra proprio buona.

lefrancbuveur ha detto...

wow, ottima e da provare!

Anonimo ha detto...

piatto fantastico mi ricorda mia nonna, Romana, me la faceva sempre con la salsa verde per l'appunto... è il massimo...che idea domani la compro!!! Ciao Stefano - Livia (Roma)

Christian ha detto...

ecco, la lingua mi piace e soprattutto se accompagnata da una buona salsa verde. è un po' che non la mangio, mi hai fatto venire voglia..